24 marzo 2017

Le Apparizioni della Vergine Maria e gli UFO – 2^ parte


Vi saranno segni grandiosi nel Cielo’ (Luca, 21 5-11)

Continuo con la 2^ parte:
Gli autori partendo dal presupposto che (1) 
 
-“l’entità che appare non assomiglia fisicamente alla Vergine Maria”
ma questo non l’hanno dimostrato in maniera convincente, d’altronde un cittadina del Cielo non può certo mostrarsi col suo corpo glorioso, la vista umana non lo permetterebbe

- “non parla come parlerebbe la figura storica della vera Madre di Gesù”
nella prima parte ho dimostrato che non è così in quanto il contenuto del messaggio anche se molto semplice è perfettamente cattolico

- “ipnotizza e soggioga con varie tecniche ipnotiche i veggenti entrando nelle loro menti”
anche questo è stato dimostrato come non vero almeno per i veggenti di Medjugorje dai neurologi Margnelli e Gagliardi (8), come ho fatto notare nella prima parte

- “non vuole farsi studiare”
anche questo non è del tutto vero, spesso le apparizioni sono avvenute permettendo delle misurazioni scientifiche sui veggenti

- “non risponde alle domande dirette”
questo può essere stato vero in alcuni casi ma in tanti altri i veggenti hanno fatto delle domande a cui la Vergine ha risposto. E’ chiaro che il giudizio su quali domande rispondere appartiene alla Vergine, il suo status è un ‘tantino’ superiore a quello di qualunque veggente, no? E’ pur sempre la Madre di Dio, non può certo essere sottoposta ad interrogatorio, a domande maliziose o inopportune è comunque lecito non rispondere per chiunque..

- “rifiuta spesso anche se sollecitata di effettuare guarigioni senza dare spiegazioni”
e ci mancherebbe, ci sono casi in cui l’intervento divino è utile e casi in cui non è utile, cosa c’è di strano un questo? O la Vergine dovrebbe essere una distributrice automatica di guarigioni e miracoli a chiunque?

si chiedono a questo punto:
e se questa entità non fosse allora la Vergine Maria?”
Come si vede si può anche non essere certi che l’Entità che appare sia la Vergine ma le prove portate a supporto di questa tesi o non sono vere o sono quanto meno molto deboli. D’altronde non si può fare di tutta un’erba un fascio, posso ammettere ad esempio che in alcuni casi ci siano ‘false’ apparizioni, per svariati motivi, quali mala fede del veggente o intervento diabolico fatto per ingannare e gettare discredito su tutte le altre apparizioni, ma appunto non si può dire ‘sono tutte false’. Da notare comunque almeno il fatto notevole che gli autori confermano l’oggettività del fenomeno, quello che negano è che appaia proprio la Vergine Maria...E dopo di che gli autori cercano di rispondere alla domanda su chi o cosa sarebbe allora l’Entità che appare agli ignari veggenti.
Per fare ciò partono da quella che chiamano ‘analisi dei dati’ che poi non è altro che un raffronto tra i disegni di oggetti volanti non identificati osservati da un pilota di aereo USA nel 1947, e l’oggetto volante osservato e filmato a Crosia: i due autori li hanno trovati identici. Ammesso che ciò sia vero, questo è un punto misterioso che si dovrebbe chiarire meglio. Comunque dopo diverse considerazioni ‘fisiche’ sul moto e la dinamica dell’oggetto i due autori concludono dicendo che ‘”A Crosia la gente ha assistito alla proiezione di qualcosa che assomiglia ad una immagine ologrammatica’” (2) e che quindi anche il fenomeno ‘apparizione al veggente’ non sarebbe di natura mistico-religiosa ma solo tecnologica.

Segue tutta la cronaca di diversi avvistamenti di UFO. Ora, a parte il fatto che le potenze mondiali quali ex-URSS e USA hanno ormai dichiarato che il fenomeno UFO è stato costituito per la maggior parte dall’apparizione di veicoli militari segreti in missioni di prova, viene da chiedersi, ammesso e non concesso che restino anche alcuni avvistamenti non spiegati, anche nel corso della storia, nell’era pretecnologica e anche recente, chi ci dice che le apparizioni di questi UFO non siano in realtà da collegare a segni e modi di manifestarsi del soprannaturale? Voglio dire, cosa ne sappiamo della ‘dinamica’ di un evento che per definizione è al di là del ‘naturale’? Ciò che vediamo può anche apparire come un UFO, ma non mi sembra corretto dire che questi oggetti siano stati creati necessariamente da intelligenze extraterrestri. Il passo UFO = intelligenza extraterrestre mi sembra non del tutto lecito o comunque tutto da dimostrare.

Ma adesso ammesso, anche se non concesso, che questa eguaglianza sia vera, soprattutto nel caso delle manifestazioni mariane, c’è da chiedersi allora perché, per quale ragione le intelligenze extraterrestri, la cui esistenza è tutta da provare, farebbero ciò? Monterebbero tutto questo ‘teatrino’ per quale motivo? Cioè ‘a cosa gli giova’? Se lo fanno uno scopo deve pur esserci. Vediamo cosa rispondono gli autori…
Dopo aver insinuato, riprendendo altri autori, che (forse) le religioni giudaico-cristiana e islamica, come certi culti dell’antichità sono da porsi in rapporto ad una qualche presa di contatto con creature allogene interessate ad orientare l’umanità verso determinati valori etico-spirituali e monoteistici...” (3) …. ammettono però candidamente che gli scopi perseguiti dalla fantomatica Entità, purtroppo, non ci sono chiari” (4)

Molto interessante è il capitolo dedicato all’apparizione della Vergine alla veggente Veronica Lueken a Bayside negli Stati Uniti nel 1970. I messaggi trasmessi durante queste apparizioni, che il teologo studioso di apparizioni Mariane Laurentin definì ‘sinceri’, pur essendo state condannate dalla Chiesa anche perché vi si sosteneva che l’allora Papa Paolo VI era stato sostituito dalle forze massoniche con un sosia, parlano di UFO come manifestazioni sataniche per creare confusione e far credere che ci siano gli extraterrestri mentre l’esistenza di essi viene smentita categoricamente. Gli autori a questo punto visto che alcuni teologi della Chiesa sono possibilisti sull’esistenza di altre civiltà che abiterebbero su altri pianeti, dicono “..il pensiero della Madonna di Veronica Lueken non è in linea con l’orientamento odierno della Chiesa sulla vita negli altri mondi...” (5) e ne concludono allora che “Lueken si è trovata di fronte a ‘qualcosa’ che ha formulato delle comunicazioni di contenuto non conforme alla Dottrina della Chiesa (sic!) (6). 
I lettori possono notare come ciò che è solo l’opinione di alcuni membri della Chiesa su una possibilità diventa per gli autori una certezza Dottrinale, facendo passare così l’Apparizione che smentisce questa ‘possibilità’ come una ‘eretica’! E comunque la fanno sembrare anche bugiarda perché dicono “ la vita non è certo un fenomeno limitato al pianeta Terra, come le ultime scoperte astrofisiche inducono irrimediabilmente a credere (sic!)(7)..come sappiamo questa affermazione è completamente falsa, invece dopo tanti anni di ricerche,anche con il progetto SETI, quello che è stato trovato, almeno finora, per dirla con le parole di un astrofisico durante una conferenza, è stato “nulla di nulla”! (ne ho parlato in quest'altro post)

Insomma il fenomeno degli UFO a quanto pare finora è servito a fare anche grazie a questo e altri libri del genere un po’ di confusione sulle Apparizioni: che abbia ragione la Vergine di Bayside quando dice che gli UFO sono in realtà un inganno di Satana?

Nella parte che seguirà cercheremo comunque di capire cosa vorrebbero ottenere gli extraterrestri usando questo supposto ‘inganno’ delle Apparizioni Mariane..
_______________________________________________________

Note e crediti

(1) Corrado Malanga , Roberto Pinotti – I fenomeni B.V.M – Le manifestazioni mariane in una nuova luce – Oscar Mondadori 1990 - pag. 65

(2) pagina 84 opera citata (1)

(3) pag. 108 op. cit. (1)

(4) pag. 109 op. cit. (1)

(5) pag. 121 op. cit. (1)

(6) pag. 121 op. cit. (1)

(7) pag. 122 op. cit. (1)

(8) Margnelli e Gagliardi- Le Apparizioni della Madonna – da Lourdes a Medjugorje - Riza Psicosomatica Scienze n. 16 - 1987


9 commenti:

  1. Antonio Pirozzi1 aprile 2017 19:23

    C’è a mio avviso una sostanziale differenza tra le apparizioni Mariane e quelle relative agli UFO. Le prime si verificherebbero quasi asclusivamente nei paesi a vocazione cattolica, le seconde invece non fanno distinzioni di sorta e si verificherebbero con gli stessi parametri tanto in Italia, in Spagna o in Brasile (Paesi cattolici) quanto in Nuova Zelanda, in Islanda o in Giappone (Paesi non cattolici). Dunque che senso avrebbe l’inganno del demonio in Giappone o in Cina se questi sono già di per se non suscettibili di essere dottrinati al cristianesimo.
    In realtà il fenomeno degli UFO è reale quanto inspiegabile, tanto reale da spingere lo stesso governo degli Stati Uniti ad indagare col famoso progetto Blue Book e ultimamente la stessa Klinton aveva dicharato che qualora fosse stata eletta avrebbe costituito una nuova commissione d’indagine. È vero che molti dei veicoli avvistati sono veicoli sperimentali di forma non convenzionale prodotti principalmente da società americane tipo la Lockheed, in aree militari altrettanto misteriose. Tuttavia molti di questi avvistamenti, al di la della forma, sono descritti con sistemi di propulsione e di spostamento che l’uomo del XXI secolo non è neanche minimamente in grado di comprendere. Oltretutto il fenomeno delle luci nel cielo è accompagnato spesso dalle famose abduction, cioe del presunto sequestro di esseri umani da parte degli UFO, il che rende ancora più complicato la conoscenza del fenomeno, anche in ragione del fatto che la stragrande maggioranza di queste persone sequestrate erano persone normali che non facevano uso di allucinogeni. A tal proposito resta famoso il caso del taglialegna americano Trevis Wolton, di cui io ho avuto modo di conoscere da vicino in occasione di una conferenza su questo caso tenutasi a Roma nel 2011. In quell’occasione, lo stesso Wolton descrisse l’evento in maniera cosi precisa ed intensa, come fosse accaduto da poco tempo (il fatto è avvenuto nel lontano 1975), da non lasciare dubbi sulla sua veridicità.
    Resta allora un quesito che sembra avere un fondamento: e se gli angeli descritti come esseri di luce, belli nell’aspetto, biondi e dagli occhi azzurri, definti spesso come esseri discesi dal cielo, in realtà non sarebbero altro che entità astrali di origine aliena? potrebbero allora esseri queste entita fatte di luce, non materici, i creatori della razza umana, creata a loro immagine e somiglianza nel corpo, ma non nello spirito. E nel momento in cui noi esseri umani affrontiamo la morte, questa non sarebbe altro che un ‘accedere in quel loro mondo astrale, attraverso quel famoso tunnel temporale come descritto nei fenomeni delle NDE. D’altra parte la stessa resurrezione di Cristo, cosi ben descritta da lei nella articolo della Sacra Sindone, proprio nella sua fenomelogia fisica, sembra più un fenomeno riconducibile ad una sorta di teletrasporto di particelle di luce radianti (le indagini scientifiche sul telo condotte dal prof. Giulio Fanti dell’università di Padova, provano che si è trattato di una radiazione di milioni di gradi a creare l’immagine) che noi solo ora iniziamo a comprendere, ma che per secoli non conoscevamo, e quindi classificavamo e ancora classifichiamo il fenomeno come soprannaturale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che sostanzialmente nego nel post non è tanto il fatto che possano esserci dei fenomeni che vengono chiamati “UFO (avvistamenti di oggetti non identificati)” durante le apparizioni della Vergine, infatti ammesso che ci siano o ci siano stati, potrebbero essere nient’altro che delle manifestazioni della sfera ‘soprannaturale’ o di quella ‘preternaturale’ che noi esseri umani immersi nel ‘naturale’ non sappiamo classificare altrimenti, ma quello che non mi pare assolutamente verosimile è il legame che si vuol fare in generale tra UFO ed ‘extraterrestri’. Infatti credo del tutto illogico che una eventuale civiltà extraterrestre che ci avesse avvistato, sicuramente dotata una conoscenza scientifica e capacità tecnologica molto superiore alla nostra non si mostrasse apertamente e invece giocasse a nascondino con noi. Peggio poi la tesi che lei sostiene che addirittura questi ‘extraterrestre’ sarebbero i cosiddetti ‘Angeli’ delle Sacre Scritture e per giunta i ‘creatori della razza umana’… quello che resta un mistero per me è che per molte persone sane di mente sia più facile credere ad una miriade di fantomatici ‘creatori’ ingannatori e bugiardi anziché ad un unico Creatore, cioè a Dio.
      Per quanto riguarda il ‘teletrasporto’ applicato alla ‘Resurrezione’ è una ipotesi suggestiva, ma come ho già detto nella 3^ parte del post, perchè Dio che conosce perfettamente la natura non potrebbe usare tale modalità? Perchè ricorrre agli extraterrestri? Inoltre dove ha letto quella della ‘radiazione di milioni di gradi’ nella formazione della Sindone? L’ipotesi dell’energia radiante che l'avrebbe impressa, fornita dal gruppo Enea, ha fatto riferimento alla radiazione di luce coerente (laser) nell’ultravioletto, e quella data da Tipler all’annichilazione barionica tramite effetto tunnel quantistico elettrodebole. Ma in nessuna di esse si è parlato, che io sappia, di ‘milioni di gradi di radiazione o temperatura’.

      Elimina
  2. Antonio Pirozzi8 aprile 2017 11:29

    Accertato che la realtà degli ufo esiste ed reale, ma che non ci sono prove concrete di contatto tra ipotetici visitatori e i governi. Associare poi il fenomeno a veicoli sperimentali terrestri trova solo in parte una rispondenza, perche il decollo verticale di questi ipotetici veicoli circolari terrestri presuppone ai fini della stabilità del veicolo, un sistema di propulsione diverso, basato sul principio direi dell’ antimateria, cosa che escludo a priori che si conosca in segreto. Gli oggetti volanti sono descritti come silenziosi, luminosi, che compiono strane virate. D’altra parte gli stessi veicoli cosiddetti sperimentali USA tenuti in aree militari poi desecretati (Oxart, Bird, Stealth) non erano altro che aerei che vaggiavano ad altezze inconsuete, invisibili ai radar o a velocità poco superiori a quella del suono: nulla più.
    Non rientra certamente nell’ambito di fenomeni riconducibili agli UFO gli ipotetici inganni di satana, proprio per il fatto che tale fenomeno si manifesta ovunque senza distuinzione religiosa.
    Il fenomeno UFO ha risvolti molto più antichi di quanto si possa credere, lo dimostrano le numerose statuette sumere raffiguranti individui che sembrano ipotetici astronauti (glielo dico da archeologo), ai misteri maya,aztechi, ed egizi. Ma se analizziamo tutta la pittura antica, e ricordiamo la forza della pittura nella diffusione del Cristianesimo (senza di essa noi non conoscevano ne l’aspetto ne il volto di Cristo) ebbene nella stessa pittura, alcuni eventi religiosi come la crocifissione e la deposizione eseguite da pittori noti, sono spesso accompagnate da luci a forma di disco con ipotetici uomini a bordo, raggi che sembrano avvicnarsi a quelli dei laser ecc. Ne cito alcune di queste pitture: l’Annunciazione di Carlo Crivelli (1486) e le deposizioni del Ghirlandaio e di Aert De Gelder. Dunque, non sono io che associo gli Angeli agli ET, ma ce tutta una casistica pittorica e scultorea, che ce lo dice. Su tali raffigurazioni non avallo nessuna tesi, perche la conoscenza della verità passa solo attraverso l’indagine.
    Riguardo la Sacra Sindone è incontrovertibile che quel corpo martoriato corrisponde al nome di Gesù, lo provano non solo le indagini al microscopio, ma la stretta rispondenza tra la lettura della stessa e le descrzioni dei Vangeli. Le ipotesi pittoriche di falsari sono solo sciocchezze.
    Il telo è irriproducibile dalla scienza attuale, tuttavia possiamo aprire degli squarci sui suoi segreti, in particolare relativo al fenomeno della Risurrezione; e forse era proprio quello che Gesù voleva trasmettere agli uomini del futuro. L’immagine è doppiamente superficiale, cioe se facciamo una sezione trasversale del lenzuolo noteremo che all’interno non c’è l’impronta (G.Fanti), ci sono invece le tracce di sangue che passano da una parte all’altra del telo.
    La teoria di J.P. Jackson, che io vedo verosimile, di cui ho applicato la teoria del teletrasporto, è che l’immagine si sarebbe formata a seguito di una RADIAZIONE PROTONICA di breve durata ma intensissima proveniente all’interno del corpo di Cristo. A seguito di questa radiazione ultravioletto, Cristo sarebbe divenuto meccanicamente trasparente (fase iniziale del teletrasporto) dopo di che lo stesso si sarebbe smaterializzato quindi teletrasportato in altra dimensione spazio-tempo attraverso tunnel temporale, contemporaneamente il lenzuolo si sarebbe afflosciato per effetto della gravità. L’energia emessa reagendo con le fibrille più esterne formava nel frattempo l’immagine sopra e sotto cosi come la vediamo. Questa teoria tuttavia andrebbe collimata con l’altrattanto interessante teoria di G.Fanti e G.De Liso per i quali l’immagine si sarebbe formata a seguito cosidetto EFFETTO CORONA, un forte campo elettrico, generato o da un fulmine globulare o dalle continue scosse di terremoto che si verificarono all’epoca in quell’area (e ce lo dicono anche i Vangeli) e dalla presenza di un gas, il radon, presente nella roccia dove fu deposto il corpo di Cristo.

    RispondiElimina
  3. Ripeto quello che ho detto: non nego necessariamente i fenomeni UFO ma il loro accostamento ad ipotetici esseri extraterrestri abitanti altri pianeti. Sul formarsi della Sindone per ora si fanno ipotesi, ma qualunque sia stata la modalità, sempre compatibile con possibili fenomeni fisici, non vedo il problema visto che Dio può agire a suo piacimento e usare le leggi della natura che Lui ha creato come ritiene più utile per ottenere ciò che vuole

    RispondiElimina
  4. Gli ufo sono un'invenzione diabolica lo hanno detto in diverse apparizioni inoltre nei messaggi di gesù che ritengo autentici si dice che non esistono altri pianeti abitati oltre alla Terra pertanto ogni altra ipotesi è invenzione massonica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente la prima cosa da dimostrare sarebbe la veridicità delle apparizioni o dei messaggi a cui lei si riferisce...per cui le cose che lei asserisce non è detto che siano vere

      Elimina
  5. Antonio Pirozzi25 aprile 2017 19:37

    L’annuncio di un’eventuale contatto tra umani ed esseri non terrestri sarebbe talmente sconvolgente da essere pari se non superiore agli stessi eventi che hanno cambiato il destino dell’uomo, mi riferisco a quelli che hanno portato alla nascita del Cristianesimo. Si aprirebbero scenari tali da cambiare nuovamente il destino e la coscienza stessa degli esseri umani. La chiesa sa bene queste cose, e per ovviare a queste incertezze sostiene labilmente che la presenza di altre civiltà aliene nell’universo sono sempre frutto della creazione divina. Se questo fosse vero, allora c’è da chiedersi chi ha portato la parola di Dio su questi altri pianeti, cioè se sulla terra Cristo, il figlio di Dio, si è fatto uomo e attraverso il suo sacrificio (avvenuto con un disegno ben preciso) ha salvato la razza umana dal peccato, su questi altri pianeti come è avvenuto questo processo di salvezza e di cristianizzazione: non certo per un evento (crocifissione-risurrezione) che si ripete ugualmente in modo perpetuo in ogni parte dell’universo al formarsi di una nuova civiltà.
    Queste considerazioni provano una cosa: quanto sia difficile (ammesso che ci sia stato un contatto tra autorità militari ultrasegrete non governative e ipotetici visitatori) il solo annuncio di un tale evento, con tutte le conseguenze che potrebbero scaturire, e quanto sia più conveniente tenerlo invece in gran segreto, sotto tutti i punti di vista. D’altra parte il fenomeno ufo viene descritto, non solo attraverso la stranezza dei veicoli propulsione, ma anche attraverso l’aspetto proprio fisico-corporeo degli stessi esseri. Da dove nascono le immagini dell’alieno grigio, minuto, dagli occhi a mandorla? Dalla sola fantasia dell’uomo? Dalla cinematografia americana?
    Fino a prova contraria, questa immagine dell’ET sopra descritta viene, per la prima volta, riportata nei fatti di Roswell del 1947, cioe ancor prima che la stessa cinematografia hollywoodiana se ne appropriasse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I teologi cattolici hanno già risposto sul fatto che l'esistenza di abitanti in altri pianeti non sarebbe in contraddizione con la Redenzione avvenuta con la morte in Croce di Cristo figlio di Dio: infatti la Redenzione del genere umano si è resa necessaria per il fatto che i nostri progenitori hanno peccato (peccato originale) e così hanno perso e fatto perdere il Paradiso terrestre a tutto il genere umano. Se in altri mondi abitati le creature ragionevoli (gli extraterrestri) non avranno peccato allora non avranno avuto bisogno di Redenzione: sono rimasti in una situazione privilegiata in cui Dio li aveva posti con la loro creazione. E poi chi le dice che noi non abbiamo in realtà il primato della 'stupidità' avendo preferito perdere, magari gli unici nell'Universo, l'amicizia con il Creatore? Fra l'altro anche se fosse vero quello che dice, che il Cristianesimo verrebbe scosso dalle fondamenta se se si venisse a sapere che ci sono stati contatti con civiltà extraterrestri, allora il motivo per rivelare il fatto sarebbe doppio in quanto i poteri che contano nel mondo sono anticristiani e non perdono occasione di attaccare il Cristianesimo. Quindi nel suo ragionamento c'è qualcosa che non quadra.
      A mio avviso i complottisti che ritengono che i potenti della Terra sarebbero a conoscenza dell'esistenza degli extraterrestri e non lo dicono sono solo degli illusi e non portano nessuna prova convincente che sia una vera prova a sostegno della loro tesi.

      Elimina
  6. Antonio Pirozzi28 aprile 2017 10:23

    Bè accettare che tutte le creature dell’universo si siano sviluppate senza peccato, mentre questo sarebbe un destino della sola razza umana è un po’ dura da accettare, anche perche nel 2° libro della Genesi l’uomo (maschio e femmina) vene definito come “il più grande capolavoro compiuto del Divino”. C’è inoltre una considerazione da fare che segna marcatamente la contraddizione, quale: se questi alieni sono arrivati fino a noi, si presuppone che la loro civiltà abbia raggiunto un progresso altissimo e non solo tecnologico, inimmaginabile per l’uomo. Ora il progresso per qualunque civiltà non nasce per caso, o all’improvviso, ma viene raggiunto attraverso un tempo lungo sulla base di un costo da pagare che passa anche attraverso le guerre. Noi stessi diciamo spesso che il progresso è stato raggiunto nel bene e nel male. Con questo dove si vuole arrivare?
    Queste civiltà aliene fatte di esseri corporei e pensanti come noi, hanno già dovuto pagare necessariamente un dazio per arrivare a quel tipo di tecnologia che ha permesso di giungere fino a noi e quindi sarebbero già cadute da tempo in peccato nel corso della loro storia che si presuppone sia molto più antica della nostra. In altre parole, fin dalla fase iniziale di una civiltà è lo sviluppo tecnologico stesso, per quanto possa essere positivo, a generare il peccato. L’uomo col computer ha fatto passi da gigante, ma ha generato un’ulteriore via peccaminosa con le conseguenze che già conosciamo.
    Supposto poi che, autorità militari segrete attraverso il Presidente USA darebbe l’annuncio di un avvenuto contatto con una civiltà aliena e che quest’ultima, dopo aver ricevuto le dovute onorificenze, annunciasse che la razza umana sarebbe il prodotto di una loro creazione genetica, oppure indicherebbe una nuova religione da seguire, come reagirebbero dal punto di vista religioso i popoli della terra, principalmente quelli mussulmani e cristiani?
    È facile immaginare che dopo gli entusiasmi iniziali, seguirebbe lo sgomento degli stessi e addirittura una controreazione comune contro quelli che entrambi le religioni classificherebbero come esseri infedeli e mentitori. Gli atei e i pacifisti si convertirebbero ad un nuovo ordine cosmico, generando ulteriori conflitti e processi. Le lobby oligarchiche di potere principalmente americane avrebbero poi solo lo spasmodico interesse per sfruttare la tecnologia aliena per fini di lucro e di supremazia sui popoli e cosi via. Insomma gli alieni, alla fine conti converrebbero solo ai potenti della terra, ed ecco spiegato il complottismo.

    RispondiElimina